Camper o roulotte

Camper o roulotte? Quale dei 2 scegliere per i tuoi viaggi

Nella scelta fra camper o roulotte vanno presi in considerazione molti fattori. Vediamo quali.

Camper o roulotte? Questo è un dilemma che assilla tutti coloro che amano l’avventura e la libertà, che solo una vacanza in campeggio può assicurare. E se anche tu sei un amante della natura, se ami guidare lungo interminabili nastri di asfalto grigio, solo per poter dormire sotto un cielo stellato, allora questa domanda te la sarai fatta anche tu.

La brutta notizia è che non c’è una risposta univoca. Dipende. Scegliere un camper o una roulotte per la tua vacanza all’aria aperta dipende da moltissimi fattori: preferenze personali, periodo delle vacanze, utilizzo del mezzo e tante altre sfaccettature, che possono rendere la scelta fra camper o roulotte un vero e proprio incubo.

Ma non disperare: ti sarà sufficiente esaminare nel dettaglio i pro e i contro di ognuna delle due soluzioni e poi metterti davanti allo specchio. La scelta migliore dipende soprattutto dalle tue priorità. Domandati quali siano le tue, risponditi sinceramente e, come per incanto, la risposta ti apparirà chiara come un cielo stellato in estate.

Camper o roulotte: i pro e i contro del camper

Cominciamo col chiarire una volta per tutte cos’è un camper. Un camper è una vera e propria casa su quattro, o più, ruote. Questo significa che una volta acquistato, o noleggiato, dovrai solo fare il pieno, riempire la dispensa e partire per la tua avventura.

Camper o roulotte
Il camper: la tua casa mobile in riva al mare

Quindi, è tutto perfetto? No, ovviamente. Oltre a vantaggi indiscutibili, anche il camper presenta i suoi lati negativi. Vediamo quindi nel dettaglio quali sono i pro e i contro, in modo che tu possa decidere, una volta per tutte, se optare per il camper o la roulotte per la tua vacanza en plein air.

I vantaggi del camper

Molto spesso nel decidere fra camper o roulotte, la scelta ricade sul primo per un vantaggio innegabile: con il camper sei libero di muoverti in ogni momento, anche all’ultimo minuto, per un weekend fuori porta. Inoltre, è decisamente più versatile della roulotte: dimensioni permettendo, con il camper potrai guidare dappertutto, anche nelle stradine più impervie e dissestate.

Nonostante le dimensioni, anche quando ragguardevoli, il camper risulta più manovrabile di una roulotte, il che lo rende perfetto per parcheggiare in mezzo alla natura per una nottata in sosta libera. Inoltre, il fatto che le cuccette siano spesso situate sopra la zona di guida, regala una sensazione di sicurezza maggiore di quella offerta dalla roulotte.

La vacanza in camper o in roulotte può prevedere lunghe assenze da centri abitati e camping, pertanto la maggiore capienza dei serbatoi d’acqua e degli impianti di scarico, rendono il camper il mezzo più idoneo ad assicurare libertà di movimento e autonomia.

E poi, vuoi mettere? Se durante una lunga tratta ti viene voglia di un caffè, ti basterà accostare in una piazzola di sosta e, senza dover scendere dal mezzo, potrai mettere sul fuoco la macchinetta del caffè e concederti una pausa ristoratrice.

Inoltre, considera che al momento di fare la spesa per la lunga vacanza che ti aspetta, non dovrai andare al supermercato con la macchina e trasbordare tutto sulla roulotte, ma potrai raggiungere il centro commerciale direttamente con il camper, uscire con il carrello pieno e, con un veloce passamano aiutato dagli altri membri dell’equipaggio,rifornire velocemente la dispensa.

Se poi intendi viaggiare con il tuo amico a quattro zampe, fra camper o roulotte non c’è dubbio che la prima sia la soluzione ottimale: potrete stare insieme tutto il tempo, anche durante gli spostamenti, quando tu sarai alla guida e lui si godrà il viaggio comodamente accucciato a poca distanza da te.

Gli svantaggi del camper

Ma come sempre nella vita, non è tutto oro quel che luccica! A partire dai costi, che sono decisamente più alti rispetto quelli della roulotte, a cominciare dall’acquisto o dal noleggio. E senza considerare bollo, assicurazione, manutenzione e revisione, che ti faranno spendere di sicuro un bel po’ di euro in più.

Ma non è solo una questione di soldi. Una volta arrivato in campeggio e sistemato il camper nella tua bella piazzola, non lo tirerai certo fuori per andare a fare quell’escursione tanto reclamizzata nella reception del camping, né per andare a cena fuori in quel bel ristorantino di cui ti hanno tanto parlato. Ciò si tramuta in un problema: è evidente che se il luogo in cui stai campeggiando non dispone di mezzi pubblici per i collegamenti o non ti sarai attrezzato portandoti dietro le biciclette di tutta la famiglia, resterai inesorabilmente bloccato in campeggio. Senza contare quel che accade nei grandi centri urbani, dove la sosta è consentita solo in determinate aree, notoriamente fuori dai centri storici e dai punti di maggiore interesse turistico.

Last but not least, il camper non può vantare la comodissima veranda esibita con orgoglio dalle roulotte: certo, si può farne anche a meno, ma non c’è dubbio che soprattutto d’estate, quella leggera copertura regala pranzi all’ombra e cene al riparo dall’umidità.

Camper o roulotte: i pro e i contro della roulotte

La roulotte, a differenza del camper, è sì una casa su ruote, ma per muoversi ha bisogno di un mezzo che la traini: è un rimorchio a tutti gli effetti e come tale viene trattata dal Codice della Strada, che ne limita, quindi, anche i limiti di velocità. Ed è proprio in questa sua peculiarità che si consuma la battaglia fra chi la ama e chi la odia.

Camper o roulotte

Ma cominciamo con l’approfondirne i vantaggi, perché anche la roulotte ne ha molti e alcuni non sono di poco conto.

I vantaggi della roulotte

Il vantaggio più evidente del caravan è che, se è vero che per spostarsi ha bisogno di un’auto che la traini, è altrettanto vero che ciò ti regala una libertà da tenere in considerazione: sì, perché una volta parcheggiata, avrai sempre a tua disposizione l’auto per tutti gli spostamenti che si renderanno necessari durante la tua vacanza.

Inoltre, i costi sono decisamente vantaggiosi, soprattutto nella fase d’acquisto, anche se ovviamente dovrai già avere un’auto adatta per poterla trainare.

Nella scelta fra camper o roulotte, sulla decisione finale pesano spesso anche considerazioni sulla sicurezza: sebbene anche in camper sia obbligatorio usare le cinture durante gli spostamenti, c’è chi sostiene che viaggiare dentro una macchina sia molto più sicuro.

Infine, se ti si rompe la macchina, la vacanza non è finita: potrai lasciare la tua auto dal meccanico, mentre continui a goderti le ferie, così come le avevi programmate. E per i più ansiosi, c’è un’altra considerazione che fa pendere la bilancia dalla parte della roulotte: se tu o un tuo familiare avete bisogno urgente di un pronto soccorso, salite in macchina e partite, senza aver bisogno di ricorrere a manovre complicate.

Gli svantaggi della roulotte

Camper o roulotte, per una vacanza all’aria aperta spesso servono i campeggi e non c’è dubbio che d’inverno, quando quasi tutti sono chiusi, viaggiare con una roulotte diventi più difficoltoso. Inoltre, la roulotte può diventare un incubo in fase di parcheggio: hai presente cosa può significare posteggiare un’auto con un enorme rimorchio al traino? Ma al di là del parcheggio, diciamolo pure, guidare e manovrare con la roulotte non è un’impresa da poco.

I limiti di velocità consentiti alle roulotte, poi, sono più bassi, e dal momento che hai già il caravan al traino, non puoi agganciare nient’altro. Senza contare il fatto che, oltre alla roulotte, dovrai avere anche un’auto sufficientemente potente da trainare il caravan, senza che ciò influisca sulla sicurezza e le prestazioni.

Insomma, camper o roulotte? La scelta non è facile, ma se valuti con attenzione i tuoi bisogni, le esigenze dell’equipaggio con cui viaggi e le tue capacità di pilota, non c’è dubbio che farai la scelta migliore per le tue vacanze all’aria aperta.

Share this post!

Torna su