PRENOTA A GIUGNO! CONSEGNA/RESTITUZIONE CAGLIARI GRATUITA!

Settimana in Sardegna

Settimana in Sardegna: cosa vedere in 7 giorni

Emozionante, rilassante, unica. Così sarà la tua settimana in Sardegna. A patto che tu sappia individuare la zona giusta da esplorare in soli 7 giorni.

Siamo sinceri: un tour della Sardegna in una settimana, per giunta in camper, non è cosa fattibile. Eccessivamente grande l’isola e troppo ricca di luoghi da visitare, da poter pensare di godere di tutti i suoi tesori in soli 7 giorni!

Ma l’alternativa c’è: rinuncia al giro della Sardegna in una settimana e concentrati su una sola area. Sei confuso e non sai da dove iniziare? Come organizzare una settimana in Sardegna in camper te lo suggeriamo noi!

Settimana in Sardegna del nord: cosa fare nella Costa Nord Est

Visitare la Sardegna in una settimana, come abbiamo detto, è impossibile, ma scegliendo la costa nord est, potrai godere allo stesso tempo di spiagge da sogno e di quella vita notturna che tanto ami.

L’area costiera del nord est, la Costa Smeralda, è infatti la zona turistica per eccellenza, frequentata non a caso da moltissimi vip, che qui sfoggiano il loro agiato stile di vita, macchine da urlo e incantevoli yacht, che languiscono negli eleganti porticcioli.

Di sera, potrai certamente esplorare Porto Cervo, con il suo lussuoso porto, lungo le cui banchine potrai assaporare un aperitivo a base di Ichnusa e pane guttiau, ma di giorno non perdere l’occasione di parcheggiare il tuo camper e rilassarti su una delle tante spiagge di sabbia bianca della zona, come Cala Volpe, Spiaggia del Principe e Romazzino.

Fidati, una settimana in Sardegna zona nord in Costa Smeralda basterà per rilassarti e goderti la vita vacanziera che cerchi!

Settimana in Sardegna
Porto Cervo, la Sardegna esclusiva

Settimana in Sardegna zona nord ovest: atmosfera catalana e mediterranea

Se invece vuoi che la settimana in Sardegna sia all’insegna di emozioni forti, paesaggi mozzafiato e cultura millenaria, allora la costa nord ovest è la destinazione che fa per te.

Qui potrai scoprire una parte dell’isola che conserva ancora oggi il suo fascino selvaggio e autentico, dove il mare frange rumoroso contro le scogliere e le spiagge sono circondate da rigogliosa macchia mediterranea.

La Riviera del Corallo, ad esempio, è il tratto di costa che va da Alghero a Bosa, dove si trova una delle più importanti barriere coralline del Mediterraneo. Troverai spiagge meravigliose, come Lazzaretto, Bombarde, Porto Ferro e Stintino, uno dei litorali più incantevoli della Sardegna, dove potrai rilassarti sulla sabbia bianca e fare il bagno in acque cristalline, che competono alla pari con quelle dei Caraibi.

Settimana in Sardegna
La spiaggia delle Bombarde, gioielli incontaminato nei pressi di Alghero

Una settimana in Sardegna nord ovest, inoltre, ti offre l’imperdibile occasione di scoprire la cultura dell’isola. Non privarti di una visita a Castelsardo, l’antico borgo medievale che domina il mare da una collina rocciosa.

Potrai visitare il castello dei Doria, che ospita il museo dell’intreccio mediterraneo, in cui scoprire l’antica arte della cesteria, e rilassarti passeggiando fra le case colorate del centro storico, nonché acquistare souvenir in una delle tante botteghe artigianali.

E se riesci per un attimo ad ignorare il richiamo del mare, guida fino ad Alghero, la città sarda in cui l’atmosfera catalana si fonde con quella mediterranea, dando vita ad un connubio di odori e sapori inconfondibili, che invadono i vicoli punteggiati da edifici in stile gotico-aragonese.

Giro della Sardegna lungo la Costa Ovest, la più selvaggia e meno frequentata

Mare, sole e relax sono le tue priorità? Allora pianifica un tour della Sardegna lungo la costa ovest, spingendoti verso sud.

Qui si trovano alcune delle più belle spiagge dell’isola, sulle quali, allontanandoti quanto basta dagli accessi principali, potrai godere di tranquillità e solitudine, anche nei mesi più affollati.

Il nostro consiglio, però, è di non sottovalutare quelle che sono, a pieno titolo, le vere perle dell’area, che sebbene è difficile trovare deserte, meritano comunque una visita.

Come ad esempio Piscinas, una spiaggia unica nel suo genere, famosa per le sue imponenti dune di sabbia finissima, che possono raggiungere anche i 60 metri di altezza.

O Is Arutas, famosa per la sua sabbia, che al contrario di molte altre, è composta da minuscoli granelli di quarzo bianchi e colorati, che con i raggi solari riflettono la luce in mille modi diversi.

Preferisci gli scogli? Raggiungi Sa Mesa Longa, circondata da vegetazione mediterranea. Qui, troverai una striscia di roccia a pochi metri dalla riva che crea una sorta di piscina naturale protetta dalle onde, mentre la spiaggia, comunque presente, è composta da sabbia fine di colore giallo-ocra, che si mescola ai sassolini e alle conchiglie rosate che si trovano sulla battigia. Vuoi sapere com’è il mare? Trasparente, azzurro e poco profondo, proprio come piace a te.

Settimana in Sardegna zona sud, fra capoluogo e spiagge da cartolina

Il tour di una settimana in Sardegna del sud ti porterà in un universo di attrazioni, sempre diverse, con le quali diversificare le tue giornate.

Di sicuro, potrai cogliere l’occasione per visitare Cagliari, città ricca di storia, arte e vita, dove nel centro storico potrai ammirare il Castello, la Cattedrale, il Bastione di Saint Remy e concederti qualche ora al fresco nel Museo Archeologico.

Ma prima di lasciare la città, non dimenticare di regalarti una passeggiata lungo il Poetto, la lunga spiaggia cittadina, disseminata di bar e ristoranti, in cui gustare la tradizione gastronomica sarda.

Cosa fare una settimana in Sardegna del sud, oltre a visitare il capoluogo? Ovviamente godere della bellezza delle sue spiagge! Guida fino a Chia: è una delle località balneari più famose e apprezzate della Sardegna meridionale, dove troverai spiagge da sogno, come Su Giudeu, Cala Cipolla, Tuerredda e Sa Colonia. Tutte località in cui alle nuotate in acque cristalline, potrai alternare attività come surf, kitesurf e snorkeling.

Prima di tornare indietro, però, fermati a Costa Rei, una delle spiagge più lunghe e spettacolari della Sardegna, con oltre 10 km di sabbia dorata e mare turchese, dal quale emerge prepotente lo scenografico Scoglio di Peppino, da cui potrai godere di una vista mozzafiato sulla costa.

Lo scoglio di Peppino, iconica spiaggia della costa est

Itinerario in Sardegna di una settimana lungo la costa est

Per una settimana in Sardegna al mare lungo la costa est, ti consigliamo di condurre il tuo camper lungo l’itinerario che dal Golfo di Orosei porta fino ad Arbatax, lungo il quale ti imbatterai in spiagge da sogno, grotte e paesaggi emozionanti.

La tua settimana in Sardegna, dunque, inizierà ad Orosei, una città che conserva ancora il suo fascino antico, espresso in modo magistrale dalla vecchia prigione spagnola, che si staglia contro il cielo blu. Nel tuo viaggio verso sud, incontrerai quindi Dorgali, dove storia e tradizione emergono dagli antichi reperti della civiltà nuragica e dal centro storico, in cui antiche case in pietra sorgono a fianco di graziose chiese romaniche.

E poi, finalmente, il mare di cala Gonone, dove affittando un gommone o partecipando ad una escursione guidata, potrai visitare le tante calette celate alla vista dei turisti accalcati negli stabilimenti balneari.

Cala Gonone, una delle località più note della Sardegna

Al termine della tua settimana in Sardegna, avrai il tuo premio: punta il cofano verso sud e raggiungi Arbatax, una frazione di Tortolì, famosa per le rocce rosse che emergono dalle acque azzurre del mare.

Si tratta delle rinomate Rocce Rosse di Arbatax, formazioni geologiche di origine vulcanica, che creano un contrasto spettacolare con il blu del mare e il verde della vegetazione. Un paesaggio che non dimenticherai facilmente.

Come vedi, organizzare una settimana in Sardegna in camper non è difficile, basta darsi delle priorità e scegliere in base alle proprie preferenze. E se il camper non ce l’hai, te lo noleggiamo noi! E tu non dovrai far altro che prepararti a vivere un’esperienza unica, dove le spiagge sono dei veri e propri paradisi e il mare è sempre più blu.

Torna in alto