SABATO E DOMENICA: CONSEGNA/RESTITUZIONE CAGLIARI GRATUITA!

noleggio camper privati

Noleggio camper privati: la circolare del Ministero del 9 Giugno 2023 che fa chiarezza

Con una nota del 9 giugno 2023 il Ministero dell’interno ha divulgato una circolare che fa chiarezza sul fenomeno del noleggio camper privati.

Affittare un camper da una società è importante e non solo perché alle spalle, dietro il contratto che firmi, c’è una solida persona giuridica, che può rispondere di ogni problema dovesse presentarsi, ma perché finalmente, nel giugno di quest’anno il Ministero degli Interni ha fatto chiarezza.

Dall’ultima circolare in materia di noleggio camper privati risulta, infatti, evidente che le società sono le sole figure autorizzate al noleggio camper.

Clicca qui per scaricare la circolare del Ministero dell’Interno del 9 giugno 2023.

La storia di Yep Campers ed il noleggio camper privati

Quando sono partito per questa avventura, nell’ormai lontano 2018, i siti per la condivisione dei camper, il cosiddetto camper sharing, già esistevano, quindi mi chiesi se noleggiare un mio camper, che al tempo possedevo in forma privata, potesse essere la strada giusta.

Il mio commercialista fu chiaro: “se non vuoi che ti vengano contestati diversi reati previsti dal codice della strada e dalla normativa fiscale, tra cui l’evasione IVA, per noleggiare camper devi creare una società, chiedere l’autorizzazione ed emettere fattura con Iva per ogni noleggio”.

Così, trovai i soldi per finanziare la società, andai dal notaio e nacque Yep Campers.

A quel punto, comprai i mezzi, affrontai mille spese per equipaggiarli e, proprio quando nel conto corrente erano rimasti solo 345 euro, arrivò il primo noleggio. L’avventura era iniziata!

I miei primi clienti furono una coppia, Claudio e Sara, che dovettero rimanere piuttosto sorpresi quando mi domandarono da quanto tempo facessi quel lavoro e io, sinceramente, risposi che erano i miei primi clienti!

Durante il loro viaggio, gli rimase persino una maniglia in mano, ma alla fine andò tutto bene e continuai a lavorare. Il quel periodo, poi, eravamo ancora in pochi ad affittare camper, quindi potevo guardare al futuro con serenità.

Poi arrivò il COVID. Il turismo si fermò e non lavorai per un’intera stagione. Ma nonostante tutto, dovetti pagare le tasse, i fornitori, i consulenti e presto il conto corrente arrivò agli sgoccioli.

Fortunatamente la pandemia terminò, il governo elargì 2000 euro di aiuti e potei ripartire; ma a quel punto successe un fatto.

Durante gli anni delle restrizioni e del distanziamento sociale, la gente aveva scoperto la vacanza in camper, con tutto il bagaglio di libertà che si porta dietro, e all’aumento delle richieste di camper a noleggio, corrispose un’offerta di mercato drogata da un numero sempre crescente di privati che iniziarono a noleggiare privatamente non un mezzo, bensì flotte di 4-8 camper.

Sempre più persone, infatti, colsero l’occasione per comprare mezzi privatamente e, sempre privatamente, affittarli attraverso le piattaforme di condivisione estere.

Il mercato andò fuori controllo con ovvie pesantissime ripercussioni per i noleggiatori professionali come Yep Campers ed i miei amici di Insaruga Campervan, Discover With Campers e To-go Campers con i quali, sin dagli albori, condivido la mia avventura.

Ringraziamo Assocamp ed accogliamo con gioia, quindi, la circolare del Ministero, che in sol colpo sancisce ciò che a noi era già stato detto 6 anni fa: solo le società possono noleggiare i camper.

Felici di sapere che il nostro diritto alla sana concorrenza di impresa è stato ripristinato, noi e i nostri amici ti aspettiamo per accompagnarti nella tua prossima vacanza.

Non lasciarti ingannare dalle offerte dei noleggiatori abusivi: scegli solo chi può garantire il rispetto delle norme e la tutela dei tuoi diritti.

PS si, nella foto di copertina del nostro articolo sono proprio Claudio e Sara che hanno poi comprato un furgone perché “è quello che rende felici”.

Torna in alto